• Lassù nella Trieste asburgica. La questione dei regnicoli e l'identità rimossa

Autrice: Marina Silvestri 

Collana: I Leggeri, n. 43 

Pagine: 354 

Trieste, agli inizi del Novecento, era un caso singolare: una città di immigrati arrivati per la maggioranza dalle regioni contermini, il Goriziano e la Carniola, l'Istria, la Dalmazia e il Regno d'Italia. Fra le 38.000 e le 50.000 presenze allo scoppio della Grande Guerra. Erano facchini e operai, impiegati, caffettieri, osti, camerieri, tipografi e giornalisti, proprietari di opifici, negozianti, agenti di commercio, di cambio, banchieri e possidenti. Fra i regnicoli vi erano garibaldini e mazziniani, socialisti e anarchici, ma la maggior parte era estranea alla politica e agli scontri nazionali. Intere famiglie avevano scelto di emigrare per necessità, spinte da migliori opportunità economiche. Da Trieste si salpava anche per le Americhe.


Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo

Lassù nella Trieste asburgica. La questione dei regnicoli e l'identità rimossa

  • Codice Prodotto: LEG9788861024151
  • Disponibilità: Disponibile
  • 28,00€


Prodotti Collegati

Oltre Trieste. Storie di famiglia e di vita vissuta (un secolo attraverso molte frontiere)

Oltre Trieste. Storie di famiglia e di vita vissuta (un secolo attraverso molte frontiere)

Autore: Giorgio Rosso Cicogna Collana: I Leggeri, n. 44 Pag. 536 Una piccola storia d..

24,00€

Tag: Flashpoint Trieste, Bandenkampf, La corsa per Trieste