Autore: Stephen Turnbull

Traduttore: Mauro Pascolat

Illustratore: Wayne Reynolds

Curatore: Maurizio Pagliano

Collana: BAM, Biblioteca d’arte militare, Guerrieri, n. 102, ottobre 2014

Uomini sfuggenti, specialisti in operazioni belliche clandestine e nelle azioni di guerriglia, i ninja furono altresì abili spie, esperti di arti marziali e spietati sicari prezzolati che costituirono una delle più potenti, temute e, a causa le loro umili origini sociali, detestate organizzazioni militari del Giappone medievale. Attivi nel Paese fin dai secoli IX e X, quando ebbero inizio le sanguinose lotte per il potere che caratterizzarono secoli di storia del Sol Levante, fino alla metà del XVII secolo furono di volta in volta al soldo dei daimyo (signori della guerra o feudali) con l’incarico di portare a termine le missioni più “sgradite” al samurai tradizionale in quanto leale ai princìpi morali del bushido, il suo rigido codice d’onore. Circondata sino ai giorni nostri da un’aura di mistero e soprattutto da una fama che – alimentata dall’immaginario popolare e da una mitologia fuorviante – gli ha attribuito facoltà magiche e virtù sovrumane (come la presunta capacità di volare), la figura dello shinobi – com’era altrimenti noto – ci viene qui restituita in modo realistico e sulla scorta di fonti autorevoli (fra cui il Bansenshukai ): l’evidenza storica su cui si basa questo libro ci presenta un combattente e un agente segreto preparato nell’uso delle armi, in particolare quelle più sofisticate e tipiche degli “uomini in nero”, ma addestrato anche all’impiego di esplosivi e alle tecniche di sopravvivenza, conoscitore dei veleni (spesso utili per l’eliminazione dell’avversario) e fin dall’infanzia educato a un visione della vita per cui si giudicava “l’accettazione incondizionata dell’uso del pugnale nell’oscurità come attività del tutto legittima”. Con il supporto di un apparato iconografico che comprende tavole a colori, riproduzioni di materiali contenuti nelle originali cronache riguardanti i ninja, fino alle foto delle rievocazioni storiche che ogni anno si tengono nei luoghi legati alla loro tradizione, il volume offre un prezioso quadro della vita e delle gesta dei guerrieri-ombra, descrivendone i luoghi di origine, le successive fasi della formazione, soffermandosi inoltre sulla loro peculiare psicologia, senza tralasciare i maggiori fatti d’armi nei quali si distinsero, le complesse modalità operative sul campo, con un’analisi finale dell’Autore sul confine tra la leggenda creatasi intorno a questi presunti supereroi e la realtà fattuale che ne evidenzia invece la precisa contestualità storica.

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo

Ninja. 1460-1650

  • Codice Prodotto: LEG9788861021488
  • Disponibilità: Disponibile
  • 16,00€


Prodotti Collegati

Pirati dell'estremo Oriente (I)

Pirati dell'estremo Oriente (I)

Autore: Stephen TurnbullTraduttore: Maurizio BresciaCuratore: Maurizio PaglianoIllustratore: Richard..

15,00€

Vendetta dei 47 Ronin. Edo 1703 (La)

Vendetta dei 47 Ronin. Edo 1703 (La)

Autore: Stephen TurnbullTraduttore: Mauro PascolatCuratore: Maurizio PaglianoIllustratore: Alan Gill..

15,00€

Osaka 1615. L'ultima battaglia dei samurai

Osaka 1615. L'ultima battaglia dei samurai

Autore: Stephen TurnbullTraduttore: Giorgio Maini Curatore: Maurizio Pagliano Illustra..

18,00€

Tag: Osaka 1615, La vendetta dei 47 Ronin